stampa facebook
03
APR
Officine Tamborrino alla Milano Design Week 2019

Officine Tamborrino conferma la sua essenza di brand sensibile alle relazioni e capace di farsi ispirare dalle contaminazioni. Il brand made in Ostuni si presenta con un catalogo equilibrato e concentrato sulla ricerca dei materiali e sullo sviluppo di una serie di nuove interessanti declinazioni, come le sedie disegnate da Mario Alessiani in cui una decisa palette colori dialoga con l’essenzialità delle forme. Oppure l’elegante console Grace, design Sara Mondaini, che acquisisce inedite configurazioni e raffinate finiture, sperimentando l’utilizzo di ottone, legno di rovere e preziose lavorazioni come i carabottini in legno. Ancora una volta Officine Tamborrino eleva l’acciaio a materia leggera e calda, smussa gli spigoli, gioca con le rotondità e rende il suo disegno minimale e sensuale al tempo stesso.

Per la Milano Design Week 2019 Officine Tamborrino sarà presente nei più importanti distretti del design, mettendo in relazione l’architettura con la moda, ricollegando il design allo sguardo visionario dell’arte.

CASACADABRA. AL NUOVO VENTURA FUTURE

Officine Tamborrino approda al nuovo Ventura Future di Tortona e insieme aScaffsystem e Knauf presentaCasacadabra, dove meccanica, architettura e design si fondono per elevare le costruzioni a secco in acciaio all’ambito del residenziale. Officine Tamborrino, marchio Scaffsystem, si avvicina ufficialmente così all’architettura e al mondo delle costruzioni in acciaio portando la sua cultura del progetto e la sua creatività.Lo spazio di CASACADABRA si mostrerà al pubblico come un racconto immersivo del presente e del futuro dei sistemi costruttivi ricavati da un puntuale processo di industrializzazione e parallelamente si costituirà come un vero e proprio laboratorio dove verranno raccolte testimonianze e interviste per lavorare. L’allestimento, a cura di Angelo Jelmini, si svilupperà come un percorso di quasi 30 metri da attraversare per fare comprendere e fare esperienza del nuovo modello abitativo, capace attraverso il design di interpretare le necessità e l’identità delle persone. Partendo dall’ anima della materia, l’acciaio, si analizzeranno le performance tecniche, tecnologiche ed etiche del sistema fino ad approdare a una dimensione più intima, ”interna”, in cui l’idea di casa è espressa dal design di Officine Tamborrino. (*vedi C.S. Casacadabra)

LOOP, UN NUOVO CONCETTO DI CUCINA, IN MOSTRA ALLA STATALE

Nell’ambito della mostra “Human Spaces” la mostra-evento organizzata da INTERNI all'Università degli Studi di Milano in occasione del FuoriSalone, Officine Tamborrino presenta Loop, cucina monoblocco a scomparsa progetta da Jesus Lopez De Los Mozos. Il progetto è uno dei tre premiati lo scorso 7 marzo in occasione dell'Italian Design Days del concorso lanciato dall’Ambasciata d’Italia a Madrid “Il Design. Un viaggio tra Italia e Spagna”, realizzato in collaborazione con Interni, Coam (Colegio oficial de arquitectos de Madrid) e di_mad (l’associazione dei designer di Madrid). Rivolto a giovani professionisti e studenti?di design in Spagna, il progetto ha affrontato il tema “Lo spazio liquido. Tempo e luce nell'habitat del nuovo millennio”: come oggetti e ambienti legati all’abitare stiano cambiando, complice il concetto di multiversatilità. Officine Tamborrino ha sentito da subito suo il progetto, perché ha rintracciato in Loop un prodotto di grande innovazione che invita alla condivisione e al confronto tra persone, pienamente in linea con il concept dell’azienda. Una cucina in grado di adattarsi all'ambiente e alle esigenze dell'utente, scomparendo in un gesto e integrandosi in spazi ridotti o in cui si svolgono molteplici attività, sia per l’ambito residenziale che per gli spazi di coworking, in un loft come in piccole unità abitative. Loop si offre al mondo del design come la prima cucina “democratica”, essendo progettata come un sistema modulare e regolabile che si adatta alle esigenze e alle fisicità di tutti, dai professionisti alle famiglie, con una particolare attenzione alla fruibilità e all’ergonomia.

SHOWROOM TATRAS - VIA DELLA SPIGA

Officine Tamborrino collabora nuovamente con il mondo della moda, e in occasione della Milano Design Week 2019 si unisce al marchio Tatras, giapponese di nascita e internazionale di vocazione, che si è imposto al mercato per la produzione di capi spalla e piumini di alta gamma creati sui valori di qualità e unicità. Officine Tamborrino vestirà lo showroom di via della Spiga, portando i colori e le forme della O Design, collezione firmata dal maestro Alessandro Guerriero, e alcuni tra i più recenti prodotti inseriti in catalogo. Le vetrine di via della Spiga saranno abitate dall’armadio destrutturato Segno, design Flore & Venezia, e dallo scultoreo mobile Caos, pezzo ormai iconico firmato da Guerriero, i cui colori echeggeranno negli spazi interni. L’eleganza e la ricerca del dettaglio verranno espressi dal divano Logos e dalla console Grace, design Sara Mondaini, presentata nella nuova colorazione Anodic Saphire con schienale in rovere chiaro. L’allestimento è firmato da Angelo Jelmini e aaahhhaaa studio.

HOPERAPERTA

HoperAperta presenta una collezione dove gli oggetti sono concepiti, pensati e realizzati come pezzi unici. Gli autori, architetti e art-designer, sono stati invitati a collaborare con alcune aziende partner per reinterpretare il progetto come frutto di una ricerca e di una dialettica e per disegnare le forme e i materiali della decorazione ambientale. Alfonso Femia, Duccio Grassi, Federico Spagnulo, Fabio Cammarata, Maurizio Barberis, NùeVù e Steve Piccolo, ognuno con una storia diversa, si confrontano su un unico tema, ciascuno proponendo la propria visione del mondo, negli spazi del SIAM Società di Incoraggiamento Arti e Mestieri, in Via Santa Marta 18, a Milano, nel distretto delle 5vie.‘Arnolfini’s Mirror’ di Maurizio Barberis è l’oggetto creato in collaborazione con Officine Tamborrino.Maurizio Barberis, con Arnolfini’s Mirror (la dodicesima ora), si concentra sulla relazione tra l’opera d’arte e la sua messa in scena, in particolare tre strutture in metallo verniciato e metacrilato reinterpretano il celebre dipinto di Jan van Eyck ‘I coniugi Arnolfini’ conservato alla National Gallery di Londra.

 

INFO:

CASACADABRA Officine Tamborrino • Knauf • Scaffsystem

Ventura Future – Base Milano entrata in Via Tortona 54 o Via Bergognone 34

9 - 13 Aprile 09:30 – 20:00
10 Aprile (Open evening) 20:00 – 22:00
14 Aprile 09:30 – 18:00
Progetto è in collaborazione con il Politecnico di Milano dipartimento di design, Creatives Industries Lab / Casacadabra si avvale della partnership di eccezionali aziende: AMF, 3P Technolgies, Next Light, Jannelli & Volpi e Aaahhhaa

HUMAN SPACES – Design Islands

A cura di Interni Magazine

8-19 aprile 2019

Università degli Studi di Milano via Festa del Perdono 7
dall'8 al 14 aprile, h. 10-24; dal 15 al 18 aprile h. 10-22; 19 aprile h. 10-18

TATRAS FLAGSHIP STORE 

5-16 aprile

Via della Spiga 10:00- 19:00

HOPERAPERTA . La decorazione come struttura narrativa.

A cura di Patrizia Catalano e Maurizio Barberis

SIAM, Società di Incoraggiamento Arti e Mestieri - Via Santa Marta 18, 20123 Milano

9 - 14 aprile h 10.00 - 20.00

 

 


stampa facebook